Sulla rete continuano ad aumentare i negozi virtuali di moda



Si può sostenere che gli acquisti e in particolare quelli riguardanti capi d'abbigliamento o accessori si siano gradualmente spostati nel corso degli ultimi anni su internet. Tale dato in realtà non è scandaloso dal momento che era facile intuire che innumerevoli consumatori avrebbero preferito cogliere l'opportunità di velocizzare un acquisto. La mancanza di tempo che spesso per ragioni lavorative e o di altra natura incombe nella vita di molte persone limita e talvolta esclude la possibilità di recarsi presso un negozio per comprare l'oggetto desiderato. La comodità di effettuare un acquisto a qualsiasi ora dalla propria abitazione non poteva dunque che allettare una moltitudine di individui e l'elevato gradimento registrato rispetto a questo vantaggio offerto dal web ha definitivamente sancito una diversa modalità di fare shopping. I negozi per così dire tradizionali hanno ricevuto a causa di questo approccio innovativo un danno enorme sul loro fatturato e pertanto molti titolari hanno deciso di creare una vetrina on line che, accompagnando lateralmente l'attività aperta al pubblico, riducesse le ingenti perdite. E' certo che oggi il gesto di ricercare sulla rete un capo o un accessorio di moda avviene in modo istintivo e rare sono le occasioni in cui, una volta soddisfatta una personale ricerca, l'utente desideri acquistare un prodotto de visu. Capita invece quasi sempre che si concluda la propria navigazione on line con la realizzazione di un acquisto.   


GLI SCONTI SUL WEB SONO APPETIBILI

Un dirompente stimolo per gli utenti ad effettuare acquisti on line relativi all'abbigliamento è dato dalla presenza di sconti mai riscontrabili nei negozi tradizionali. Evitare da parte delle società che gestiscono e-commerce il pagamento di un canone di locazione esoso che rimane invece in capo a coloro che amministrano un locale commerciale al centro di una città, consente loro di introdurre sconti sui prodotti assai seducenti. Il che acuisce il divario di carattere concorrenziale che esiste tra i negozi fisici e quelli virtuali perchè fornisce a questi ultimi la possibilità di rivestire una posizione dominante in dimensione commerciale. Ogni giorno, infatti, in tutto il mondo persone comprano accessori di moda e vestiti di tendenza su internet per vedersi recapitato il proprio acquisto direttamente presso il proprio domicilio. Vi è sicuramente una buona percentuale di individui che, incapaci di rinunciare ad un contatto fisico col capo d'abbigliamento da comprare, ancora prediligono visitare un negozio tradizionale. Del resto se tale dinamica fosse assente tra la gente i locali commerciali ubicati nelle strade dei paesi e delle città avrebbero già cessato la loro attività. Tuttavia lo squilibrio che vive tra lo shopping sul web e quello concretato all'interno di un negozio tradizionale dovrebbe indurre tutti i proprietari o i gestori di attività legate all'abbigliamento a costruire on line una vetrina in grado di arginare la distanza concorrenziale che li separa dagli e-commerce.